Dove porta questa strada?

Mi piacciono molto i romanzi ad ambientazione storica, specialmente se si tratta del periodo della seconda guerra mondiale e questo ha centrato i miei gusti. La storia si dipana bene su entrambi i piani temporali: il presente con il ritorno alla vita normale di Edward e il passato con le vicende di Charles e Anselm. Fino all'ultimo resta la curiosità di capire come si sono svolti i fatti e qual'è il nodo che lega presente e passato.

L'unica annotazione negativa riguarda la storia pruriginosa e semi incestuosa tra padre e figlia. Lì mi sembra che l'autore sia decisamente eccessivo. Anche la descrizione del rapporto idilliaco, perfino morboso, tra Edward e la moglie mi è sembrata esagerata e poco realistica. A parte questo, direi che il romanzo merita una lettura.

copertina di La strada tra noi

Scheda del libro

Generi