L'autore dovrebbe ringraziare Cameron

Libro assolutamente mediocre, come il personaggio che descrive. Lo stile narrativo, pur osannato in molte recensioni, non mi è sembrato un granchè.

L'interesse non lievita mai, la trama è piatta come poche. Solo verso la fine ammetto che è commovente quando parla degli ultimi giorni di vita di Stoner, anche se è roba da tagliarsi le vene.

Faccio i complimenti a Peter Cameron per le belle parole utilizzate nella postfazione. E' l'unica cosa che ho trovato interessante nel libro, scritta molto bene e molto profonda. Mi sa che è l'unico motivo per cui è valsa la pena di leggere questo romanzo.

copertina di Stoner

Scheda del libro

Generi