Nella mia beata ignoranza ero convinto che al mondo tutto andasse bene

Primo incontro con Lansdale avvenuto dietro suggerimento di un anobiano. Penso che leggerò altro, anche perchè le aspettative che avevo nei confronti di questo romanzo non sono state appagate.

Mi era stato detto che si tratta di un autore con una sorta di umorismo macabro, che fa sorridere anche parlando di situazioni pesanti. Io questo aspetto l'ho trovato solo un po' all'inizio, poi me lo sono perso per strada e mi è dispiaciuto perchè avrebbe dato più "carattere" al libro. Così com'è, invece, è piuttosto banale a mio parere.

Tipico racconto dell'America fine anni 50, condito da razzismo e donne sottomesse. Lo stile avrebbe potuto fare la differenza, ma purtroppo non è accaduto. Si fa leggere, ma lascia ben poco. Sarà che io non amo particolarmente i romanzi di formazione...


foto di Joe R. Lansdale

Joe R. Lansdale

Joe Richard Harold Lansdale (Gladewater, 28 ottobre 1951) è uno scrittore statunitense, autore di romanzi, di racconti, di fumetti e di fantascienza oltre che di testi per la televisione, e di sceneggiature per il cinema.

copertina di La sottile linea scura

Scheda del libro

Generi