Recensione

Il romanzo si sviluppa lungo due distinte timeline. La prima è ambientata durante la seconda guerra mondiale; Lawrence Pritchard Waterhouse è un brillante cripto-analista americano, di servizio nel complesso di Bletchley Park (Inghilterra), dove lavora a fianco di personaggi del calibro di Alan Turing (per chi ha studiato informatica: si, QUEL Turing) allo scopo di violare i codici tedeschi come il famoso Enigma.

Ma il compito principale di Lawrence è ben più sottile; impedire ai tedeschi di capire che gran parte dei loro codici sono stati violati. In che modo? inviando una apposita squadra (la divisione 2702) in giro per il mondo in missioni del tutto fittizie, con l'unico scopo di mischiare le carte in tavola e dare una apparenza di casualità alle vittorie alleate ottenute grazie alla decriptazione delle trasmissioni tedesche.

Il sergente Bobby Shaftoe è un marine assegnato alla divisione 2702, che si vede quindi spedito in giro per il mondo in missioni apparentemente assurde. Non è insolito infatti per la sua squadra ricevere ordini del tipo "salite su questa nave, andate a schiantarvi su un fiordo norvegese, squagliatevela verso la Svezia, ma lasciate il vostro libro dei codici sulla nave".

La seconda timeline si volge (più o meno) ai giorni nostri. Randy Waterhouse, nipote di Lawrence, è uno dei più esperti sistemisti Unix in circolazione. Insieme all'amico Avi, intraprende un progetto a dir poco ambizioso: creare un Data Haven, ovvero un deposito dati protetto da qualsiasi azione governativa.

Ciò è possibile sia grazie a sofisticatissimi sistemi di criptazione dei dati, sia grazie alla locazione geografica del complesso, situato in una nazione (in questo caso il fittizio sultanato di Kinakuta) dove non vi siano leggi che regolamentino l'utilizzo dei dati nè tantomeno esistano trattati di estradizione.

La società di Randy ed Avi suscita molto interesse tra i potenziali investitori, soprattutto per un suo possibile utilizzo: quello di istituire la prima valuta elettronica del mondo (modo molto elegante per evitare di pagare le tasse). Inevitabile dire che numerosi governi non vedono di buon occhio questa operazione.

Ma Randy viene contattato via email anche da un misterioso individuo, anch'egli apparentemente interessato all'operazione, che si identifica come root@eruditorum.org. Un rapido check da parte di Randy rivela che si tratta di uno dei domini più vecchi in circolazione, che esiste praticamente da quando esiste la rete. Essere contattati dall'utente root (ovvero l'amministratore) di un dominio così prestigioso è qualcosa che incuriosisce subito Randy, che inizia un lungo scambio di email con il misterioso individuo.

"Stimolante" è la prima parola che mi viene in mente per descrivere questo romanzo. Se vi interessate di informatica, di crittografia o della storia della seconda guerra mondiale, "Cryptonomicon" è per voi. Se vi interessa l'informatica, vedere Randy all'opera nelle sue azioni di hacking non potrà ch entusiasmarvi. Il tutto viene descritto nei dettagli e con cognizione di causa, spesso riportando addirittura i comandi Unix digitati da Randy. E' presente persino un piccolo script in perl che implementa un algoritmo di criptazione.

Per non parlare poi delle parti in cui Lawrence ed Alan Turing si mettono a disquisire sulla macchina di Turing. Se non avete mai sentito parlare di Unix, Perl o macchine di Turing, non c'è problema. Stephenson riesce a rendere il tutto comprensibile anche ai non addetti ai lavori.

Questa è una delle sue migliori doti; anche quando tratta gli argomenti più noiosi e complessi (es. Unix, algoritmi di crittografia, macchina di Turing, ecc.) , riesce a mantenere alta l'attenzione del lettore, anche grazie alla sottile (a volte nemmeno troppo sottile...) vena d'ironia che pervade ogni singola riga del romanzo. Se vi interessate di crittografia, qui avete pane per i vostri denti.

Nell'arco del romanzo viene sostanzialmente presentata l'evoluzione delletecniche crittografiche negli ultimi 50 anni, con particolare attenzione alla rivoluzione costituita dall'introduzione dei calcolatori digitali.

Se vi interessa la storia della seconda guerra mondiale, le vicende di Lawrence e Bobby Shaftoe sono scritte apposta per voi. In particolare, gli avvenimenti che coinvolgono la zona delle Filippine nella fase finale della guerra vengono descritti con grandeattenzione.

Vi chiederete come mai allora non ho dato un voto più alto a questo romanzo. Il fatto è che non credo sia un'opera per tutti. Un minimo di interesse per gli argomenti trattati è d'obbligo, altrimenti dubito che si possa arrivare in fondo (sono ben 915 pagine di romanzo, dopotutto).


foto di Neal Stephenson

Neal Stephenson

Neal Town Stephenson (Fort Meade, 31 ottobre 1959) è un autore di fantascienza statunitense noto soprattutto per le sue opere di genere postcyberpunk con una tendenza a divagare nell'esplorazione di argomenti di matematica, economia e di storia della scienza.

copertina di Cryptonomicon

Scheda del libro

Generi