Buonista al mille per mille

Mi è piaciuta molto la prima parte, quella che, col senno di poi, è la più realistica. Procedendo nella lettura il libro diventa sempre più banale, ma soprattutto buonista. Praticamente non c'è un solo personaggio negativo. Tutti quelli che sembravano cattivi poi hanno una trasformazione e diventano angioletti all'improvviso. Molto realistico!
Ma soprattutto mi sono sentita presa in giro dal presunto colpo di scena finale. Davvero, come dice auryn, mi è sembrata una barzelletta. Lettura deludente, molto lontana da "senza guardarsi indietro".

Altri libri di Lesley Pearse

Senza guardarsi indietro


Lesley Pearse
Mondadori, 2008

Nelle tue mani


Lesley Pearse
Mondadori, 2009

La ragazza che sono stata


Lesley Pearse
Mondadori, 2012

copertina di Segreti

Scheda del libro

Generi