Troppo prolisso

La storia di questa famiglia non può non suscitare interesse, empatia e commozione. Senza contare che viene raccontata anche con una certa dose di velato umorismo che io personalmente apprezzo sempre.

Le relazioni, come in tutte le famiglie, sono complicate e spesso il non detto genera fraintendimenti che rischiano di compromettere i rapporti. Ogni genitore vorrebbe che i propri figli fossero "perfetti", che conducessero una vita di successo e appagante. Enid e Alfred non fanno eccezione, anzi esagerano con le loro correzioni alle vite dei figli.

Tuttavia ci sarà un momento in cui tutti i nodi verranno al pettine e cadranno un po' di maschere. La storia è molto triste, ma densa di significato ed estremamente realistica. Ciò che non ho sopportato è l'eccessiva prolissità dell'autore. Penso che il libro ci avrebbe guadagnato se avesse avuto la metà delle pagine. Ci sono digressioni fin troppo tecniche che francamente potevano essere evitate.

copertina di Le correzioni

Scheda del libro

Generi