Picture of Olaf Stapledon

Olaf Stapledon

William Olaf Stapledon (10 maggio 1886 – 6 settembre 1950) è stato uno scrittore e filosofo britannico, che con le sue opere letterarie contribuì grandemente allo sviluppo del genere fantascientifico nel Novecento. Concetti che oggi sono parte integrante della fantascienza – ingegneria genetica, terraforming, imperi galattici, menti collettive, sfere di Dyson sono solo alcuni – possono essere fatti risalire in sostanza alle sue due opere Infinito e Il costruttore di stelle, seppure possono esserci stati riferimenti passeggeri ad alcuni di essi nella fantascienza precedente. Molte delle opere di Stapledon presentano la tensione tra le aspirazioni più nobili degli esseri intelligenti ed i loro istinti animaleschi e violenti. In genere la sua narrativa espone gli avvenimenti in modo distaccato ed impersonale, dando una visione d’insieme di grande ampiezza ma dissolvendo il senso dell'individuale.

Il costruttore di stelle


Olaf Stapledon
SF masterworks, 1937
Recensione di vonblubba