Picture of Bernard Wolfe

Bernard Wolfe

Bernard Wolfe nasce nel 1915, nel Connecticut. Dopo la laurea in Psicologia abbandona l'idea di diventare psicanalista e colleziona una varietà di esperienze: si arruola dapprima nella Marina Mercantile, poi è segretario ed infine guardia del corpo del rivoluzionario sovietico Lev Davidovic Trotskij, durante l'esilio di questi in Messico. Durante la Seconda Guerra Mondiale è corrispondente per la rivista di divulgazione scientifica Popular Science. Scrive romanzi, sceneggiature e saggi, tra cui un importante libro sul jazz, Really the Blues, l'autobiografia Memoirs of a not Altogether Shy Pornographer, e la sceneggiatura per un film - mai realizzato - con Tony Curtis e Hugh Hefner intitolato Play-Boy. Come fantascienza Wolfe ci ha lasciato un romanzo lungo, Limbo (1952), e una mezza dozzina circa di componimenti brevi. Con spirito brillante, continuò a collaborare con le riviste più eterogenee - come freelance e giornalista - inseguendo bizzarri progetti, fino alla morte, sopraggiunta nel 1985, durante un soggiorno a Cuba.

Limbo


Bernard Wolfe
Nord, 1952
Recensione di vonblubba